Il progetto

CESCA nasce con l’intento di mettere a disposizione delle famiglie interventi scientificamente controllati, erogati da professionisti di alta formazione, secondo il Modello Italiano di Intervento Precoce e Intensivo nell’Autismo (MIPIA).

Gli interventi sono basati sulla più moderna applicazione delle strategie dell’Analisi Comportamentale Applicata (ABA) di nuova generazione (leggi alcune domande frequenti e luoghi comuni sull'ABA). L’Analisi Comportamentale Applicata (ABA) è la scienza applicata che si fonda sui principi dell’Analisi del Comportamento, frutto di quasi un secolo di ricerca. Tali principi si sono dimostrati particolarmente efficaci negli interventi abilitativi su soggetti con autismo. Le ricerche condotte in letteratura e la recente Linea Guida 21 hanno riconosciuto l’ABA come l’intervento più efficace nel migliorare le abilità intellettive, linguistiche e comunicative e nello sviluppare comportamenti adattativi nei bambini con autismo.

L'attività di CESCA è rivolta a bambini con diagnosi di autismo di due diverse fasce di età: 0-6 (intervento intensivo-precoce) e 7-18. L’intervento abilitativo diretto si svolge presso il Centro, è individualizzato sulla base dei bisogni educativi del bambino e ha come obiettivi primari lo sviluppo di abilità di comunicazione, socializzazione, gioco, autonomie, abilità pre-accademiche e accademiche.

La presa in carico del bambino prevede una prima fase di valutazione funzionale, fondamentale per poter formulare il progetto abilitativo individualizzato.

L'intervento individualizzato che segue coinvolge l'intera l’equipe dei professionisti CESCA: supervisore clinico, case manager, consulente, psicologi assistenti Analisti del Comportamento.

L'attività dell'equipe si estende anche all'http://www.abaxitalia.it/progetto/page3/, con l’obiettivo di facilitare l’interazione tra il bambino e i suoi pari e disegnare un piano educativo individualizzato in continuità con il training svolto presso il Centro.

Particolare attenzione è rivolta ai genitori e all’interazione tra il bambino, i genitori, fratelli e sorelle.